Pechino Express al Qiyun di Milano 7 Dicembre 2021

Per la rubrica i ristoranti asiatici di Calvo oggi parleremo di QIYUN, RISTORANTE CINESE a Milano

Il Natale รจ alle porte, ma anche alle finestre, sui tetti, nelle vetrine, sagome di panettoni e pandori ci inseguonoโ€ฆ In ogni angolo in cui volgiamo il nostro sguardo che รจ ancora rimasto, mesto e malinconico, allโ€™ultimo ettolitro di mojito nel nostalgico ricordo estivo ormai sfumato.

Non riesco ad omologarmi, neppure in questo periodo dellโ€™anno, che tra l โ€˜altro vivo con estremo trasporto, nel ricordo dei pranzi natalizi infantili che avevano solo la certezza temporale dellโ€™inizio e mai della fine.

Carnivori di tutto il mondo venghino, parleremo del Qiyun, ristorante cinese a Milano. Solo per citare alcune preparazioni: piedini di maiale saltati al cumino piccante, piedini di maiale piccante, puntine di maiale in agrodolce, lonza piccante, pancetta con castagne, insomma il cinese mormorรฒ โ€œnon passa il veganoโ€  

Qui con il maiale si fa di tutto, anche il manzo ha il sapore di suino, ogni verdura cinese saltata, stufata o brasata รจ ripassata con la pancetta. Solo nel caffรจ non ho trovato nessun aroma di porcello โ€ฆbeh forse.

Le verdure utilizzate dal ristorante Qiyun (-cavolo cinese, pack choi , Uber alle) sono prodotti a 20 km di distanza. Da Milano. 

QIYUN

Ebbene si la Cina รจ vicina, basta andare sempre dritto alla rotonda e prendere la seconda uscita. Manzo, agnello e pollame vario sono prodotti in Italia, quindi cosa arriva dallโ€™estremo oriente?

Oltre a salse e intingoli vari, lโ€™impostazione ai fornelli รจ affidata a uno chef (caso piรน unico che raro) della regione dello Liaoning nel north est della Cina in cui sui percepiscono molte influenze dalla vicina corea del sud, sulle note acide e piccanti.

 Noi occidentali, rispetto alle popolazioni orientali, utilizziamo solo una piccola parte dei nostri 25 sensori del gusto amaro (a fronte dellโ€™unico sensore per il gusto โ€˜dolceโ€™). 

Questa proposta di cucina particolare e ancora poco conosciuta, potrebbe rappresentare una nuova conoscenza di gusti, sapori a cui non siamo abituati, a causa della standardizzazione delle preparazioni asiatiche presenti in Italia.

Ero lโ€™unico italiano presente in salaโ€ฆe difatti guardato, inizialmente con sospetto, ho sfoderato la mia arte migliore โ€œla maestria delle mani ad adoperare le bacchette oltre, ovviamente, ad una raffica di domande che avrebbero messo ko anche Gigi Marzullo.

Nota a margine: 

รˆ vietato portarti da bere da casa, con tanto di cartello appeso alle pareti. Ora basta con la pasta devo andare in aeroporto a prendere Pancrazio โ€ฆ ah dimenticavo 

HASTA LA YAKISOBA SIEMPRE

  1. SI PUOโ€™ MANGIARE CON LE MANI ANCHE SE CI SI TROVA A MILANO
  2. VEGETALI, SEPPUR PANCETTATI, A KM 0 (IN REALTร€ 20..)
  3. PIATTO CONSIGLIATO: BEH MI SONO LECCATO LA PUNTA DELLE BACCHETTEโ€ฆ

Parametri Oriental 

1) Materie prime: vegetali cinesi coltivati a pochi km di distanza 

2)Riso: origine italiano 

3) Piatto consigliato: spezzatino di maiale in agrodolce

Qiyun 

via lepontina 11

« Gyoza mon amour
Balsamo di tigre rosso »